Articoli filtrati per data: Maggio 2015

DETOX: stimolare o rinforzare?

L’idea che il corpo e la mente vadano ripuliti di tanto in tanto è veramente antica. L’idea di ripulire il corpo per rendersi più puri anche nell’anima fa parte della tradizione giudaico-cristiana-islamica, ma anche di quella buddista-induista. In tutto il mondo da sempre vengono usate erbe e rimedi proprio a questo scopo. Le radici della moderna disintossicazione del corpo affondano invece nella tradizione igienista: Silvester Graham, il sanatorio in Michigan del dottor John Kellogg, pioniere della purificazione corporea, i padri dell’igienismo moderno Helbert Shelton ed Albert Mosséri.

Pur avendo da sempre promosso un’alimentazione vegana come protocollo di disintossicazione guardo con un certo sospetto gli innumerevoli metodi di depurazione dell’organismo che soprattutto in primavera ed autunno popolano riviste, libri, blog, TV ed altri mezzi di comunicazione. Mi sembra di notare che molte persone si sentano quasi obbligate ad assumere qualcosa in vicinanza del cambio stagione per “far pulizia”. In primavera ci viene detto che dobbiamo liberarci delle tossine invernali ed in autunno di quelle estive. Non ero ancora riuscita a capire e a spiegare bene perché non sono una sostenitrice di questi protocolli finché non ho letto un articolo* di John Kozinski. Nell’articolo John, noto ricercatore nel settore della salute naturale, ricorda gli insegnamenti della medicina tradizionale cinese che promuove due diversi approcci di depurazione. In un approccio la depurazione si ottiene stimolando gli organi emuntori quali fegato, reni ed intestino attraverso l’uso di sostanze naturali. Nel secondo tipo di approccio le tossine vengono eliminate rinforzando e sostenendo la funzione di questi organi attraverso il cibo, lo stile di vita, l’esercizio fisico e le erbe. Questo secondo approccio era considerato il più sicuro e basilare per poter eliminare le tossine. Il primo approccio veniva invece suggerito solo alle persone più forti. Oggigiorno mi sembra che quasi tutte le proposte, soprattutto quelle più commerciali, si focalizzano sulla stimolazione invece che sul rinforzo degli organi. Viviamo sicuramente in un ambiente molto inquinato e le tossine abbondano nel cibo, nell’acqua, nell’ambiente stesso, nei prodotti per il corpo e nei prodotti per la casa. Ci sono numerose evidenze scientifiche che queste tossine possono accumularsi nel corpo e causare danni di varia entità. Per questo motivo liberarsi dalle tossine diventa una parte importante del processo di guarigione. Il problema principale degli approcci di depurazione più in voga al momento sta nei metodi di pulizia usati, alcuni dei quali potrebbero addirittura essere controproducenti. Prosegui la lettura

Sottoscrivi questo feed RSS
 
 
 
Color I Color II Color III Color IV Color V Color VI